11 Ott

Casa Mia nasce verso la fine degli anni Settanta su iniziativa di un progetto concepito per accogliere anziani autosufficienti. Negli anni diverse trasformazioni hanno portato ad un adeguamento della struttura alle condizioni di sempre maggiore non autosufficienza degli ospiti, per rispondere alle nuove e crescenti esigenze del territorio.

La struttura è stata modificata ed ampliata, diventando un centro di riferimento per un’utenza con bisogni diversificati. Inaugurata nel 1983, la struttura ha subito profonde modifiche ed oggi, pur mantenendo uno stretto legame con i propri principi fondanti, Casa Mia ha raggiunto una dimensione nuova, passando attraverso un processo di professionalizzazione e qualificazione del personale per garantire servizi ed interventi adeguati alle diverse esigenze degli utenti.

Dal punto di vista strutturale sono stati effettuati tre importanti interventi (nel 1992, 1999 e 2008) con l’obiettivo di incrementare la capacità ricettiva e adattare gli ambienti ai nuovi requisiti normativi e funzionali del servizio. Tutto questo è STATO POSSIBILE GRAZIE ALL’IMPORTANTE CONTRIBUTO DERIVANTE DA UNA PARTE DEI FONDI DELL’8 PER MILLE che gli italiani hanno destinato, con le loro scelte, alla Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno.

Dal 1997 Casa Mia è convenzionata con il Servizio Sanitario Regionale.

Attualmente la capacità ricettiva della struttura è pari a 82 posti in 10 camere singole, 27 camere doppie e 6 triple, in grado di ospitare anziani autosufficienti e non autosufficienti.

Leave a Comment