Progetti di Casa Mia finanziati dall’8 per mille

Grazie al contributo dell’8 per mille è stato fatto molto per i beneficiari di Casa Mia.

In particolare negli ultimi anni è stato possibile realizzare un ampliamento della struttura. L’intento è stato quello di migliorare la qualità di vita di residenti e operatori con una nuova e moderna sala da pranzo, una luminosa e accogliente hall d’ingresso, utilizzata anche come sala conferenze per la realizzazione di seminari e incontri sia da parte della Casa di Riposo che da parte dalle istituzioni sociali del territorio forlivese. Infine, sono stati costruiti nuovi spogliatoi per il personale dipendente e la struttura è stata dotata di un nuovo ascensore e un monta lettighe.

Casa Mia rientra tra i beneficiari, come istituzione appartenente alla chiesa Avventista del Settimo Giorno, e in particolare, dall’inizio dell’attività al dicembre 2014 l’erogazione ricevuta è pari a € 3.843.835.

Un vantaggio anche per ogni singolo utente

In ogni fattura mensile emessa da Casa Mia l’anziano ritrova una voce denominata “Intervento - 8 x mille”. Quest’ultima detrae dal costo complessivo del servizio la quota di ammortamento della struttura costruita attraverso il dono dei contribuenti italiani che hanno assegnato, tramite le loro firme, l’8xmille delle proprie imposte alla Chiesa Avventista del Settimo Giorno.

Complessivamente nel 2014 lo sconto di cui hanno usufruito gli ospiti di Casa Mia Onlus ammonta a euro 234.014,82.


Grazie ai fondi dell’8 x mille destinati alla Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno, ogni anno vengono realizzati numerosi progetti sul territorio nazionale e a livello internazionale. Per conoscere di più vai su www.ottopermilleavventisti.it

Il meccanismo dell’8xmille è stato introdotto nel 1985 in attuazione del nuovo Concordato, sostituendo il cosiddetto «supplemento di congrua» destinato ai sacerdoti cattolici e a carico del bilancio dello Stato.
Da molti anni la Chiesa Avventista è impegnata nello sviluppo di iniziative umanitarie e assistenziali: abbiamo costruito case, strade, scuole, orfanotrofi, ospedali. Ha realizzato interventi sociali a favore dei poveri, degli emarginati, delle vittime delle dipendenze. Promuove la cultura della salute, sostiene la ricerca scientifica, organizza campagne di sensibilizzazione per una sana alimentazione e per la prevenzione delle malattie. Inoltre utilizza l’8xmille solo per progetti sociali ed assistenziali, progetti realizzati in Italia e all’estero, e non per finalità di religione o di culto.
Lo Stato stanzia ogni anno un ammontare pari all’8xmille dell’IRPEF e lo destina al finanziamento delle confessioni religiose e dello Stato. I contribuenti possono scegliere a chi destinare il proprio «voto» firmando nell’apposita casella della loro dichiarazione dei redditi. I destinatari riceveranno quindi in proporzione ai «voti» ricevuti. In caso di mancata scelta, l’8xmille non verrà restituito perché è già stato prelevato dallo Stato, ma verrà comunque distribuito tra i vari beneficiari secondo le firme che sono state espresse.
L’Opera Sociale Avventista è un ente ecclesiastico che nasce su iniziativa della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno per la specifica gestione dei fondi dell’8xmille. Per saperne di più visita il sito www.ottopermilleavventisti.it