24 Dic

Si è spento martedì, all’età di 77 anni, l’ex Sindaco di Forlì, Franco Rusticali, a causa di alcune complicazioni cardiache.

Un personaggio caro non solo alla cittadinanza, ma anche a Casa Mia, che spesso lo ha visto presente alle iniziative della casa di riposo.

Una di queste fu il progetto “Salute ai bambini di Chernobyl” lanciato da Casa Mia e dalla Chiesta Cristiana Avventista del 7’ giorno. Per quell’occasione il sindaco, in accordo con la giunta comunale, fece accomodare i bambini al posto dei consiglieri nella sala consiliare, facendoli sentire importanti.

Ricordiamo piacevolmente la sua presenza al progetto di casa mia “adottiamo un nonno”, quando insieme all’assessore ai servizi sociali, Loretta Bertozzi, partecipò al sorteggio che avrebbe abbinato 44 nonni della casa di riposo ad altrettanti “nipotini”.

Noi è così che vogliamo ricordarlo: una persona solare, presente, attenta ai bisogni del territorio. Tutto questo, oltre che dai fatti, lo si evince anche dalle sue parole:

Il benessere di una città dipende anche dalla quantità e qualità dei servizi ch’essa riesce a rendere disponibile per i suoi cittadini. I servizi, il volontariato, l’associazionismo hanno permesso di mantenere vivo il rapporto fra le generazioni. Questa è la forza della nostra città e questa forza deriva anche dalla collaborazione che si è instaurata fra le istituzioni e il privato sociale.
Casa Mia è una struttura moderna, ma è soprattutto aperta alla città e al suo territorio, favorendo in questo modo i contatti sociali e relazionali. Considero questo lavoro fondamentale.” - Dott. Franco Rusticali

Casa Mia porge sentite condoglianze alla moglie e alla famiglia Rusticali.

Leave a Comment