15 Giu

L’ospite Silvana ha realizzato la sua bambola con amore. Ieri, 14 giugno, l’ha venduta alla signora Fiorella. E ‘stato difficile per lei perché le si era affezzionata, ma l’ha fatto con un sorriso sul viso!

Questa è la prima bambola del laboratorio venduta!

Vedi in questo video il processo per crearla.

Ricordiamo:

La Doll therapy (La terapia della bambola), è una terapia integrativa a cui si ricorre per aiutare gli anziani a superare le carenze mnemoniche e affettive causate dalla demenza senile e dalle malattie neurodegenerative, come l’Alzheimer.
La terapia della bambola si basa sul rapporto di cura, protezione e affetto tra il paziente e la bambola.

Una bambola speciale per tanti motivi:
• non è né troppo pesante né troppo leggera
• il volto ricorda quello di un bambino
• la bambola ha pressappoco le dimensioni di un neonato
• le braccia e le gambe sono morbide e flessibili quel tanto che basta ad accogliere un abbraccio
• la bambola ha tanti vestiti che il paziente si impegna a cambiare divertendosi

Leave a Comment