10 Mag

La perdita di una persona cara è sempre un evento particolarmente triste per i familiari, ma lo è anche per tutte quelli che, seppur per un periodo di tempo limitato, hanno conosciuto quella persona, trascorrendo del tempo insieme e affezionandosi a lei.

Per questa ragione Casa Mia si stringe con affetto alla famiglia Fantoni per la perdita della mamma, ospite di Casa Mia.

In ricordo di Liliana, riportiamo le parole del figlio Giovanni che, con immenso amore, descrive brevemente l'ultimo periodo di vita della madre:

"LA MIA CARA MAMMINA, MIA E DI VITTORIO, HA LASCIATO QUESTA VITA ALLE 2,30 circa di questa notte di venerdì 29 aprile 2016.
Il nostro dolore si mescola con la fede e la speranza, assieme a tanto amore.
Tutti quelli che la conoscevano dichiaravano che era stata bella in ogni periodo della sua vita. Ma se l'aveste vista in queste ultime settimane il vostro giudizio sarebbe stato contrario. Però io l'ho riempita di baci, di carezze e di parole amorevoli, perché la tenerezza e l'amore che mi ispirava me la facevano apparire bellissima.
Aveva e, soprattutto, aveva avuto anche dei problemi e dei difetti. Ne abbiamo più o meno tutti, più o meno gravi. Sono molto riconoscente a tutti quelli che son stati buoni con lei nella casa di riposo "Casa Mia", perché lì ha avuto occasione di sentir parlare spesso di Dio, e ciò l'ha aiutata a riflettere. "Casa Mia" è stato un luogo di protezione e di edificazione.
Mesi or sono disse al pastore Roberto Iannò e a sua moglie Anna, i quali le sono stati molto vicino, che si pentiva dei suoi peccati e che era pronta ad incontrare il Signore.
D'altra parte, quando due anni e mezzo fa sopravvisse ad un edema polmonare, dichiarò che se Gesù le stava dando ancora un supplemento di vita ci doveva essere un motivo.
Ora, cara mamma, ti saluto e ti ricorderò sempre come sei stata sino alla fine, nell'attesa di riabbracciarti alla risurrezione, quando certamente mi apparirai come un angelo, tale quale ti consideravo nella mia infanzia e adolescenza. Arrivederci, mammina cara.
Il tuo Gianni
(Giovanni Fantoni)
Foto del novembre 2015, al compimento del suo novantesimo anno di età. La vita di chi si ama non è mai troppo lunga..."

 

Leave a Comment